Casper – Apollo 16

CASPER (APOLLO 16) E’ PRONTA PER LA SUA NUOVA AVVENTURA ATTORNO AL MONDO

Finalmente, dopo oltre un mese di lavoro, siamo riusciti a riportare agli splendori iniziali la nostra capsula CASPER (Apollo 16 CM), anche il memorabile pannello di comando, che è formato da oltre 500 interruttori e strumenti, è redivivo e funzionante dopo oltre 2 anni di inattività:

Il Team di ASIMOF che si è dato da fare in queste ultime settimane saluta CASPER  che sta per partire alla volta del suo primo appuntamento all’estero, ed esattamente in Polonia, per poi proseguire il viaggio verso l’America Latina.

REPLICA DELLA CAPSULA APOLLO 16

Dall’autunno del 2011 alla primavera del 2012 un team di soci e volontari della Fondazione FOAM13, dell’osservatorio astronomico di Tradate, ha deciso di cimentarsi un una folle impresa, quella di ricostruire in scala naturale una delle capsule del programma Apollo che 50 anni fa ha permesso a 12 uomini di solcare il suolo di un’altro corpo celeste, la luna.
L’impresa è riuscita con grande successo, se vogliamo credere alle parole pronunciate con grande stupore da un ospite d’eccezione, il Gen. Charlie Duke, moonwalker della missione Apollo 16, che nell’aprile del 2012 l’ha inaugurata presso la villa Recalcati di Varese, in occasione della mostra Esplorando organizzata dalla Provincia di Varese.

Oggi alcuni membri di questo storico gruppo di amici ha deciso di rimettersi in gioco fondando ASIMOF, con l’idea di replicare questo grande successo con nuove ed esaltanti imprese.

I commenti sono chiusi.