Apollo Guidance Computer

Si tratta del primo Computer Digitale con sistema di Navigazione Digitale mai realizzato dall’uomo. E’ stato costruito per le missioni Apollo negli anni ’60 e è in grado di gestire la navigare in automatico verso la Luna. E’ composto da un Sestante Spaziale che calcola in continuazione il vettore di stato; una Unità di Guida Inerziale per calcolare la rotta di navigazione riferendosi alle stelle fisse, un Autopilota Digitale che controlla l’assetto del modulo (primo esempio di “Fly-by-Wire” della storia), offre una capacità automatica di effettuare l’allunaggio e la risalita verso il modulo di comando in attesa lungo l’orbita lunare.

Il computer è in grado di gestire molteplici interfacce utente tramite la “DSKY“ con visualizzazione dati in tempo reale. Oltre a pilotare manualmente del razzo Saturno V in caso di emergenza. Ha la possibilità di ricevere in automatico aggiornamenti e correzioni di rotta inviate dalla Terra. Progettato dal MIT/IL di Boston e prodotto dalla Raytheon, ha una frequenza di clock di 2,048 MHz, una Memoria a Nucleo Magnetico con parole da 16-bit suddivisa fra RAM: 2.048 parole e ROM: 36.864 parole. Il consumo è di 55W per un peso di 32kg. E’ rimasto in produzione dal 1966 al 1975.

I commenti sono chiusi.